E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza: "Non siamo immutabili..." (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza: "Non siamo immutabili..." (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 8,00 €

    (PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO) Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza A......

    approfondisci
  • Tazza: "Avere un obiettivo, tracciare la rotta..." (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza: "Avere un obiettivo, tracciare la rotta..." (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 8,00 €

    (PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO) Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / In mille per scoprire il nostro infinito universo personale

News

Bookmark and Share
In mille per scoprire il nostro infinito universo personale
In mille per scoprire il nostro infinito universo personale

"Abbiamo un universo nella nostra testa che è complesso almeno quanto una galassia" (Giulio Giorello, filosofo della scienza, a 21minuti 2011)


ASSISI, 18-19 novembre – La terza edizione della conference “21 minuti” ha riservato alle 1000 persone accorse al teatro Lyrick di Assisi una sorpresa davvero speciale: l’occasione unica di indagare l’affascinante mistero del nostro cervello.

Sarebbe stato difficile non rimanere semplicemente stupiti di fronte alla riproduzione di un cervello che occupa 400mq, che è alto 7 metri e che spicca, illuminato e colorato nel suo splendido design, nel bel mezzo della piazza antistante il teatro.

Stiamo parlando del progetto di divulgazione scientifica “Un cielo stellato dentro di noi”, un laboratorio sensoriale itinerante concepito e realizzato dalla Fondazione Patrizio Paoletti. L’allestimento, inaugurato il 18 novembre da Patrizio Paoletti e da Claudio Ricci, Sindaco di Assisi, ha avuto un successo straordinario.

Tantissimi hanno potuto godere di questo viaggio attraverso la mente dell’uomo, i suoi meccanismi, le sue funzioni e le sue potenzialità. Il laboratorio ha offerto a tutti la possibilità di conoscere meglio le risorse dell’uomo per mezzo delle più aggiornate scoperte della ricerca neuroscientifica e psicologica.

Punto di forza del laboratorio, le video-interviste di alcuni tra i nomi più prestigiosi della ricerca scientifica e della sua divulgazione: Edoardo Boncinelli (neuroscienziato e genetista), Tali Sharot (psicologa e neuroscienziata), Patrizio Paoletti (formatore e divulgatore), Patricia Smith Churchland (filosofa della scienza).

Tavoli interattivi, touch screen, audiovisivi, illustrazioni, giochi di luce hanno accompagnato i visitatori in questo sorprendente percorso di scoperta, un progetto di divulgazione scientifica capace di generare un inedito itinerario emozionale, un suggestivo cammino tra i segreti del cervello alla scoperta di quel “cielo stellato” che è il nostro “infinito universo personale”.

Gli studi neurofisiologici e neuroscientifici hanno fatto moltissimi progressi in questi anni, anche se del nostro cervello e di molte delle sue aree sappiamo ancora troppo poco. Tuttavia la corsa è avviata e c’è tantissimo da scoprire: più sappiamo del nostro cervello oggi, meglio possiamo definire strumenti e metodi per educare i nostri figli e per costruire un mondo sostenibile domani.