E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • T-Shirt Giracuori fucsia per bambino

    T-Shirt Giracuori fucsia per bambino
    Prezzo: 15,00 €

    Sono coloratissime, allegre e le abbiamo realizzate con tutta la nostra passione e il nostro amore......

    approfondisci
  • Normalizzazione

    Normalizzazione
    Prezzo: 18,00 €

    Disponibile nelle seguenti lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese Collana:......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Carovana del Cuore 2017: neuroscienze e educazione,...

News

Bookmark and Share
Carovana del Cuore 2017: neuroscienze e educazione, strumenti per il cambiamento
Carovana del Cuore 2017: neuroscienze e educazione, strumenti per il cambiamento

di CIRO SCATEGNI

E' partita la 13ᵃ edizione della Carovana del Cuore, la campagna di sensibilizzazione della Fondazione Paoletti che quest’anno ha già ricevuto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero della Salute e quello di più di 130 Istituzioni ed Enti. I volontari della Fondazione Paoletti, con la loro inconfondibile maglietta arancione, attraverseranno per tutta l'estate, fino al 17 settembre, le spiagge e le città della Toscana, della Liguria, dell'Emilia-Romagna, delle Marche, dell’Abruzzo e del Lazio.

Diventa volontario  |   Segui la Carovana

EDUCAZIONE E NEUROSCIENZE: STRUMENTI PER IL CAMBIAMENTO 

Si chiama Starting Strong 2017, è il primo rapporto internazionale dedicato al tema dell’educazione prescolare pubblicato il 21 giugno dall’Ocse, dal quale emerge un dato significativo: sulla base delle evidenze della ricerca neuroscientifica sull’importanza dei primi anni di vita, tutti i Governi stanno aumentando gli investimenti sull'educazione prescolare. Nei due terzi dei paesi Ocse oltre il 90% dei bambini di quattro anni e il 70% dei bambini frequenta ambienti specializzati nell’educazione prescolastica.

E’ un dato da celebrare per due motivi. Innanzitutto perchè ci racconta come si stia profondamente comprendendo, anche sul piano politico-decisionale, che per affrontare le sfide del presente e del futuro è necessario investire sull’uomo e sulle sue risorse. Un percorso educativo integrato fin  primi anni di vita è fondamentale per lo sviluppo socio-emotivo del bambino e delle sue capacità cognitive e pone le basi per una formazione permanente delle persone.


Infatti l’educazione, che comprende anche, ma non è solo scuola e istruzione, è una pratica che interessa l’intero arco della nostra esistenza ed è lo strumento principale, nonché la più efficace risorsa attraverso la quale raggiungere un più elevato standard di benessere personale e collettivo, perché ci consente di:

- Affrontare la complessità con nuove strategie
- Immaginare e costruire il futuro, pensando in maniera critica e trasformativa
- Confrontare proficuamente i valori e le culture
- Agire in maniera più responsabile
- Vivere appassionatamente e partecipare alla vita sociale, guardando al domani come ad un giorno che appartiene a tutti

Il dato del rapporto Ocse, però, ci racconta anche un'altra cosa molto importante, e cioè come la ricerca neuroscientifica e psico-pedagogica sia ormai una risorsa irrinunciabile per aggiornare i sistemi educativi e migliorare la vita di tutti.

In un mondo in cui tutto sembra possibile, in cui le tecnologie, i contesti, i costumi, i valori cambiano ad alta velocità, ogni individuo ha la necessità e la responsabilità di tenere saldo il timone, di imparare ad affrontare i cambiamenti e di imparare a trasformare la vulnerabilità in forza per migliorare la propria vita e quella degli altri. Conoscere i meccanismi alla base del funzionamento del cervello è senza dubbio una via privilegiata per creare strumenti pedagogici più efficaci che permettano a bambini, donne e uomini di divenire più consapevoli delle loro risorse e del loro ruolo nel mondo che cambia, persone in grado di operare con competenza sul piano individuale e sociale. 

“Oggi le scoperte sul nostro cervello sono il punto di partenza per chiunque voglia occuparsi dell'uomo e delle sue reali capacità. Questi saperi, intrecciati a quelli psico-pedagogici e didattici, sono in grado di offrirci strumenti per cambiare nel mondo che cambia, creare nuove regole di vita, di crescita, di condivisione: un altro mondo possibile.” (Patrizio Paoletti)

SULLE SPIAGGE ITALIANE CON IL MESSAGGIO VIVI APPASSIONATAMENTE

Investire sulla ricerca e sull'educazione è il modo di garantire ad ogni persona la possibilità di vivere appassionatamente, sfruttando pienamente le risorse della propria mente, per realizzare il cambiamento che il mondo oggi chiede. Questo è il messaggio più profondo che i volontari della Carovana del Cuore porteranno sulle spiagge e nelle città italiane.
 

Vivere con una mente appassionata significa avere l'incredibile possibilità di scegliere e orientare il futuro, sia sul piano personale che collettivo. Infatti l'uomo ha una caratteristica unica: possiede la capacità di astrazione, cioè la sua mente è in grado di valutare ogni contesto (spazio, tempo, luogo) ed esprimere uno stato di consapevolezza che non è pari a nessun altro essere vivente. E' proprio la consapevolezza di noi stessi a darci la capacità di scegliere quale significato attribuire agli eventi della nostra vita, permettendoci di affrontare le difficoltà e i cambiamenti con un atteggiamento proattivo, di trasformare il limite in opportunità operando un'alchimia interiore rivolta ad un futuro migliore, verso fini più alti di quelli personali. 

Ecco perchè da 13 anni la Carovana del Cuore porta questo messaggio sulle spiagge e le città di tutta l'Italia. Come ogni anno, chi incontrerà i nostri volontari riceverà in dono il braccialetto arancione, segno distintivo dell’incontro con la Fondazione ed i suoi progetti. Grazie al sostegno di oltre 6 milioni di persone incontrate nelle 12 edizioni della Carovana, in questi anni la Fondazione Paoletti ha realizzato ricerche neuroscientifiche e psicopedagogiche in collaborazione con partner nazionali ed internazionali su tematiche come lo sviluppo cognitivo, l’apprendimento, la gestione delle emozioni, la creatività, l’attenzione, il movimento corporeo, la resilienza.

Queste ricerche sono la base scientifica che guida i progetti educativi e sociali della Fondazione: programmi scolastici per i bambini, percorsi educativi per le famiglie, programmi formativi per gli insegnanti, progetti di cooperazione internazionale, che in questi anni hanno raggiunto migliaia di bambini, insegnanti, operatori, educatori e famiglie in 8 Paesi, in 4 continenti. Nei Paesi in via di sviluppo, dove povertà e guerre minano alla base il tessuto sociale, naturalmente gli interventi di tipo educativo devono essere affiancati da programmi di assistenza sanitaria ed alimentare. Ecco perché tra gli obiettivi della Carovana del Cuore 2017 c’è anche il sostegno ai programmi sanitari ed alimentari che la Fondazione realizza nella Repubblica Democratica del Congo, ad Haiti e nell’Amazzonia peruviana.

A tutti voi che ci incontrerete, a tutti voi che sceglierete di partecipare come volontari, auguriamo una meravigliosa 13ᵃ edizione della Carovana del Cuore!

Per partecipare come volontario compila il modulo on-line, oppure contatta:
Antonella Magnani
a.magnani@fondazionepatriziopaoletti.org
Tel. +39 06 80 82 599

Se vuoi sostenere la campagna o avere informazioni sulle donazioni contatta il Servizio sostenitori:
Giorgia Pizzuti
g.pizzuti@fondazionepatriziopaoletti.org
Tel. +39 06 80 82 599